Licenza Creative Commons

lunedì 16 novembre 2020

Mastro Alice: il gioco di Alice nel paese delle Meraviglie

 Ciao,

Oggi vi parlo di Mastro Alice un gioco con una piccola scacchiera 4x4 e due dadi che, dato il nome, sembra ispirarsi al famoso libro per bambini di Lewis Carroll: Alice nel Paese delle Meraviglie.

Il libro dove l'ho trovato dice che si tratta di un gioco tratto da un racconto apocrifo di Alice nel Paese delle Meraviglie. Pare fosse un capitolo perduto, ma di questa cosa in rete non ho trovato informazioni. Ho solo scoperto che l'unico esemplare che si trova del gioco è stato pubblicato da Fabbri in una versione da edicola e pare che il suo autore si chiami Aldo Spinelli e l'abbia pubblicato nel 1989. Se sapete qualcosa di più raccontatemelo in un commento. 

Se ne volete vedere la video recensione ve la lascio qui.



Materiali di gioco

Visto che si tratta di un gioco difficile da reperire ma i cui materiali sono davvero semplici vi invito a costruirvelo da soli. Vi servono solo dei cartoncini e due dadi di differenti colori.

In alternativa potete stampare la mia versione gratuitamente a questo link: http://www.mediafire.com/file/qfx1q8e4t12r3jd/gioco+mastroalice.jpg/file

Vi consiglio di incollare di dadi su un cartoncino per renderli più resistenti.

Come si gioca

Le regole del gioco sono molto semplici ma il gioco non è banale.

Si tratta di un gioco per soli due giocatori, all'inizio della partita ognuno tira il suo dado e lo mette su una casella casuale del proprio colore con il numero che gli è uscito rivolto verso l'alto.


Inizia il bianco che dovrà far rotolare sugli spigoli il proprio dado di un numero di caselle pari al numero che mostra la faccia superiore. Si può cambiare direzione più volte nel proprio turno. Poi anche l'altro giocatore farà lo stesso.

Il fine del gioco è quello di finire con un numero esatto sopra il dado avversario.

Ben presto vi accorgerete che se avete:

  •  un numero pari terminerete la vostra mossa su una casella dello stesso colore di quella di partenza. 
  • Con un numero dispari, invece, finirete su una casella con un colore differente.

Già questo elemento potrebbe essere uno spunto per farvi prevedere dove finirete dopo una mossa. Vi aiuterà anche conoscere la struttura del dado, cioè sapere quali sono i numeri contigui per fare delle rotazioni convenienti. Queste informazioni dovrebbero aiutarvi nel creare la strategia vincente.

Fatemi sapere in un commento se conoscete questo gioco o se dopo questa recensione avete provato a giocarlo.

Alla prossima :)


Nessun commento:

Posta un commento