Le nostre magliette

Le nostre magliette
Sostienici comprando una maglietta ispirata ai giochi vintage ;)

sabato 5 gennaio 2019

The game - DV giochi

Ciao!
Questo è il primo post del 2019, per questo abbiamo deciso di stupirvi, parleremo di un gioco moderno, che addirittura si può trovare su Amazon in questo momento, si tratta di "the game" sottotitolato "gioca finchè puoi". Pubblicato dalla dv giochi si può giocare da 1 a 5 giocatori da 8 a 99 anni.

Qualcuno di voi forse si starà chiedendo quale mercatino venda queste novità e la risposta è che non l'abbiamo comprato ad un mercatino, anzi proprio non l'abbiamo comprato, infatti è stato il premio per un contest promosso dal sito i migliori giochi. Abbiamo partecipato  con la recensione di Halli Galli (vi linko quella scritta per il nostro blog), uno dei pochi giochi che abbiamo e che si vende ancora su Amazon, infatti questo era uno dei requisiti fondamentali per partecipare.
Abbiamo preso il terzo premio, non ci è voluto molto visto che i partecipanti erano solo in 3, comunque ho preferito questo piuttosto che il secondo ( un escape room che dopo la prima partita doveva essere cestinato).

Se volete vedere la video recensione di the game ve la linko qui.

Ma bando alle ciance e parliamo del gioco.


Impressioni generali

Alla letta delle istruzioni mi sono stupita di quanto il gioco fosse semplice da imparare ma mi sono anche resa conto di quanto fosse difficile mettere in pratica quello che avevo letto, ci vuole un po' di pratica per riuscire ad affilare tutte le carte presenti nella scatola. Trovo che come solitario sia difficilissimo mentre risulta più divertente e anche più agevole, a parte qualche discussione in corso d'opera, giocarlo con più giocatori perché ci sono in circolo più carte.

La grafica non mi piace per niente, so che deve prenderti sembrando qualcosa di diabolico, infatti sulla copertina campeggia un teschio ma le carte di riferimento, di cui parlerò dopo, non le capisco, mi confondo sempre avrei messo delle frecce più chiare, credo, però, che sia un mio problema in fin dei conti XD

Contenuto della confezione

Nella scatola ci sono 98 carte con i numeri da 2 a 99 più 4 carte che io chiamo "di riferimento" perché sono quelle che vi indicano l'andamento di un mazzo cioè se deve essere crescente (da 1 a 99) o se deve essere decrescente ( da 100 a 2). In questa scatolina, come scritto anche sulla copertina c'è anche un espansione chiamata on fire, per questa ci sono 6 carte con una fiamma e sfondo blu da sostituire a quelle del mazzo base.

Setup iniziale

Ci vuole pochissimo a mettere su una partita con the game: sistemate le carte di riferimento sul tavolo in corrispondenza delle quali si creeranno via via dei mazzetti mischiate le restanti carte e distribuitele ai giocatori, se si è soli si daranno 8 carte, in due 7 carte e per tutti gli altri casi 6 carte.
A questo punto potete cominciare a scervellarvi.

Come si gioca

Nella versione "facile" ogni giocatore al proprio turno deve scendere almeno due carte, ne può calare anche di più, se vuole, anche tutte quelle della sua mano. Una volta finito deve reintegrare quelle giocate con altrettante pescate dal mazzo. Il criterio con cui giocare le carte apparentemente è semplice: porre vicino alle carte di riferimento crescente un mazzetto di carte che va da 1 a 99, vicino alle carte di riferimento calanti un mazzetto di carte da 100 a 2. 

La difficoltà sta nel fatto che una volta scartata una carta, non si può più scenderne una che veniva prima nella sequenza. Ad esempio se nel mazzetto crescente si parte con un 75 tutte le carte dal 2 al 74 sono inutilizzabili. Siccome si parte con poche carte in mano è molto probabile che nella vostra mano iniziale avete delle carte centrali, che si attestano sui 40-50, posizionarle all' inizio del gioco diventa un problema, ci vorranno un varie partite prima che riusciate a capire come affrontare il problema.

Mi sono dimenticata di dire che questo è un gioco collaborativo quindi tutti i giocatori si alleano per vincere, infatti ci si può parlare ad esempio indicando quali sono i mazzetti di proprio interesse da non coprire ma mai svelando le proprie carte.

Un'altra cosa che mi sono dimenticata è la mossa al contrario che vi permetterà di salvarvi quando siete con l'acqua al collo. Praticamente avete la possibilità di stoppare l'avanzamento dei mazzetti ponendo sull'ultima carta scoperta una che si distanza di un valore di 10. 
Ad esempio su un mazzetto crescente siete arrivati a 87, se avete il 77 potete scenderlo e ricominciare la risalita 10 unità più in basso. Si tratta di una mossa davvero utile ma anche molto difficile da realizzare, a me è capitato solo due volte.

Come si vince

Quando riuscite a sistemare tutte le carte avrete battuto il gioco ma, come dicono le istruzioni, potete ritenervi fortunati se rimanete con 10 carte. Ricordatevi che quando finiscono le carte del mazzo sarete obbligati a scartarne una sola e non 2.
Il gioco quindi finisce quando un giocatore non può scendere delle carte, non disperate se le prime volte rimanete con mezzo mazzo, la partita successiva andrà sicuramente meglio.

Espansione e modalità difficile

Quando siete riusciti a battere il gioco potete provare la modalità difficile cioè ad ogni turno dovete scendere necessariamente 3 carte oppure potete dare una carta in meno ad ogni giocatore.

L'espansione on fire è abbastanza cattiva, sostituite il 22, il 33, il 44, il 55, il 66 e il 77 con le carte blu. Un volta che verrà giocata una di queste carte, prima che il giocatore che l'ha scesa debba giocare di nuovo, deve essere coperta altrimenti si perde automaticamente la partita.


Spero che questa recensione vi sia piaciuta, continuate a seguirci, alla prossima:)

Nessun commento:

Posta un commento